AGRICOLTURA SOCIALE

AGRICOLTURA SOCIALE

In Italia l’Agricoltura sociale comprende l’insieme di pratiche svolte da aziende agricole, cooperative sociali e altre organizzazioni del Terzo settore, in cooperazione con i servizi socio-sanitari e gli enti pubblici competenti del territorio, che coniugano l’utilizzo delle risorse agricole e il processo produttivo multifunzionale con lo svolgimento di attività sociali, finalizzate a generare benefici inclusivi, a favorire percorsi terapeutici, riabilitativi e di cura, a sostenere l’inserimento sociale e lavorativo delle fasce di popolazione svantaggiate e a rischio di marginalizzazione, a favorire la coesione sociale, in modo sostanziale e continuativo. In queste esperienze emerge la valorizzazione delle identità locali, di nuove culture e la partecipazione di giovani e donne impegnati nella realizzazione di interventi fortemente innovativi per quanto riguarda le produzioni di beni, l’erogazione di servizi, la creazione di spazi di confronto con i consumatori e la creazione di forme alternative di mercato (filiera corta, GAS, ecc.), per affermare un nuovo modello di agricoltura.

L’Agricoltura sociale comprende una pluralità di esperienze non riconducibili ad un modello unitario, quanto al tipo di organizzazione, di attività svolta, di destinatari, di fonti di finanziamento, ma accomunate dalla caratteristica di integrare nell’attività agricola iniziative di carattere sociosanitario, educativo, di formazione e inserimento lavorativo, di ricreazione, dirette in particolare a fasce di popolazione svantaggiate o a rischio di marginalizzazione. Tali esperienze si collegano ad un’attitudine antica dell’agricoltura – da sempre caratterizzata dal legame tra azienda agricola e famiglia rurale e da pratiche di solidarietà e mutuo aiuto – che oggi si presenta come un’ulteriore declinazione del concetto di multifunzionalità, capace di fornire risposte ad ulteriori bisogni della società, soprattutto in ragione dei cambiamenti che interessano e interesseranno negli anni a venire il sistema del welfare.

Le prime esperienze di Agricoltura sociale in Italia possono essere individuate nell’attività che le cooperative agricole, sorte negli anni ’70 del secolo scorso, hanno fatto nel campo dell’inserimento lavorativo di persone con difficoltà a vario titolo. All’attività pioneristica di queste realtà, negli anni, si sono aggiunte e affiancate altre esperienze, realizzate da cooperative sociali, imprese agricole, associazioni, fondazioni.

  • l’AS punta a valorizzare l’agricoltura multifunzionale nel campo dei servizi alla persona, a potenziare la produzione agricola di qualità, a sperimentare e innovare le pratiche agricole nel rispetto delle persone e dell’ambiente, ad integrare la produzione di beni e servizi con la creazione di reti informali di relazioni;
  • l’AS promuove stili di vita sani ed equilibrati e tende all’innalzamento della qualità della vita locale nelle aree rurali e peri-urbane attraverso la creazione di contesti di coesione sociale e l’offerta di servizi per le persone e le popolazioni locali;
  • l’AS si lega ad un modello di welfare territoriale e di prossimità, basato sull’azione pubblica di regolazione e salvaguardia delle tutele dei cittadini a partire dalle fasce deboli e vede protagonisti gli operatori, le istituzioni locali, il terzo settore e gli altri soggetti del territorio. L’organizzazione del sistema di welfare è finalizzata al benessere delle persone, alla realizzazione di comunità accoglienti, che partecipano alla sua definizione e ne usufruiscono; essa valorizza l’interazione e la relazione tra i diversi soggetti coinvolti nei processi di costruzione, realizzazione e utilizzo dei servizi;
  • l’AS, proponendo attività a contatto con piante e animali, contribuisce al miglioramento del benessere individuale e di tutti gli esseri viventi e delle condizioni di salute delle persone coinvolte nei processi di terapeutici, riabilitativi e di cura.

(da Year Book 2015 Agricoltura Sociale Bene Comune – C.N.C.A.)

Per saperne di più:

http://buonenotizie.corriere.it/2015/06/11/agricoltura-sociale-non-solo-cibo-ma-welfare/#

 

IMG_3818IMG_3810