“Ricominciare dalla Bioeconomia”

Nativa nasce per sviluppare un progetto di agricoltura sociale, lavorando la terra per

produrre orticole e frutta biologica, dando nuova occasione di inserimento lavorativo a persone svantaggiate a rischio di

esclusione sociale.

Nel 2015 si comincia a coltivare un piccolo fondo a Casaltone di Sorbolo.

Il progetto si completa poi con l’avvio di una proposta di vendita a domicilio dei prodotti su città

e provincia di Parma.

L’obiettivo finale è di incrementare le opportunità di inserimento lavorativo per persone

svantaggiate o a rischio di emarginazione, offrendo loro la possibilità di differenziare gli ambiti di collocazione: dal

lavoro agricolo alla preparazione di ordini, dalla vendita presso negozio e mercati a quella porta a porta.

La Cooperativa scommette sull’economia solidale e in un proficuo “ritorno al futuro” .

 

Il progetto è stato realizzato con il contributo di:

FONDAZIONE CARIPARMA